IL BISCIAIO                  

Nei suoi termini volgari e dispregiativi per bisciaio si intende quel luogo abitato da anfibi e serpi (no, non preoccupatevi, non stiamo parlando del Palazzo del Governo) il quale, finché lo ritroviamo in natura e in aperta campagna, non rappresenta niente di particolare, anzi. Il problema si crea quando il bisciaio ce lo troviamo sotto casa e/o, peggio ancora, all’interno del centro abitato della Città  di San Marino quotidianamente sotto gli occhi di tutti, turisti compresi. Stiamo parlando di Villa Malagola e del suo giardino (?) ridotto ad un bisciaio nel termine più vero. Uno spettacolo indecoroso che non dovrebbe far mostra di sé in una realtà così in bellavista. Il decoro urbano e le norme che lo tutelano, impongono alla proprietà l’uso di tutti i mezzi possibili per mantenere un aspetto che non offenda il paesaggio urbano e la sensibilità di chi, passando lì sopra, è costretto a vedere il livello di degrado e di incuria in cui viene tenuto il nostro Paese. E se la proprietà non si muove, che si muova lo Stato obbligando ad una pulizia consona al valore storico- paesaggistico dell’area e della Villa collocata in pieno centro urbano. E se la proprietà non ha i mezzi economici per farlo, allora proporremo una raccolta di fondi per aiutarla a risolvere il problema anche perché non crediamo che servano grosse cifre!

Tratto da "Il Sottobosco" - Luglio 2004